The Sound of Cooking

The Eternal Sunshine of Giugi's (not so) Spotless Kitchen

Peccati di gola… ma senza sensi di colpa! / Somethin’ about gluttony…

Ci sono giornate difficili.  Ci sono giornate in cui gli ostacoli da affrontare sono numerosi e fastidiosi. Giornate in cui il lanciafiamme (potendolo fare) non lo risparmieresti a nessuno. Ci sono giornate in cui i pensieri si accumulano nella mente  e i ricordi, soprattutto quelli che vorresti dimenticare, tornano vividi più che mai. “Sometimes I feel I’m gonna break down and cry (so lonely)”, come cantava il buon vecchio Freddie (Mercury n.d.r.). Giornate in cui vorresti non esserti svegliata mai, oppure giornate che vorresti ricominciare d’accapo all’infinito per poter sistemare quello che non ti garba. Un po’ come accade nel film “The groundhog day” (Ricomincio d’accapo, appunto) con il grande Bill Murray (http://en.wikipedia.org/wiki/Groundhog_Day_%28film%29)

Avete presente? Vi capita mai?

Ecco, io in quei giorni sento l’irrefrenabile, impellente bisogno di mettermi al banco della cucina e cominciare a setacciare, mescolare, impastare, sminuzzare.

E questo è quello che ho fatto questa sera. Sono tornata a casa dall’ufficio e ho cominciato a cucinare. Ho acceso lo stereo e via. La mia colonna sonora, in loop per circa 3 ore, è stato l’ultimo lavoro di Ludovico Einaudi: In a Time Lapse. Chi mi conosce sa quanto io ammiri il Maestro e quanto la sua musica mi esalti e mi elevi. Non per niente sono già stata ad 8 concerti dell’artista. Lo consiglio anche a voi, perchè è il tipo di musica che ti entra nelle vene, ti ribolle nello stomaco e ti apre la mente.

Stasera avevo bisogno di coccolarmi e quindi quello che ho pensato di preparare sono dei tortini al cioccolato di tre diversi tipi. Partendo da un impasto base, che scoprirete essere molto leggero vista la totale mancanza di latte e burro (ideale quindi anche per chi soffre di intolleranze o allergie ai latticini) ho poi farcito in tre diversi modi il composto: tortino al cacao al profumo di arancio, tortino al cacao con cuore di fragole, tortino al cacao con frosting alla panna.

IMG_20130411_005121
Cominciamo 🙂
Per prima cosa l’impasto. Vi servono 200gr di zucchero, 2 uova intere, 200gr di farina, 1 bustina di lievito istantaneo, 1/2 bicchiere di spremuta d’arancia, 1/2 bicchiere di olio di semi, 75gr di cacao in polvere. Queste dosi sono sufficienti per 20 tortini circa.
Fintantochè preriscaldate il forno a 180°, in una terrina capiente montate a neve le uova intere insieme ai 200gr di zucchero finchè il composto non diventerà molto chiaro ( quasi bianco). A parte spremete 2 arance di media grandezza fino ad ottenere del succo per metà bicchiere (un normale bicchiere da pasto), inglobatelo al composto nella terrina e di seguito aggiungete anche 1/2 bicchiere di olio di semi. Mescolate e aggiungete 1 bustina di lievito istantaneo. Continuando a mescolare aggiungete ora la farina setacciata e infine, per ultimo, il cacao in polvere. Amalgamate il tutto fino ad ottenere una crema liscia e mediamente corposa ( non troppo liquida, nè troppo “fissa”).
Disponete sulla teglia da forno 20 pirottini di carta e riempiteli fino a circa metà, poco più, con l’impasto. Infornate nel ripiano medio a 180° per circa 20 minuti.
Per controllare che siano cotti fate sempre la prova dello stuzzicadenti ( infilatelo al centro del tortino, se esce pulito è cotto altrimenti bisogna lasciarlo in forno un altro pochino). Lasciate riposare in forno, spento, per altri 10 minuti, per evitare che si “sgonfino” .Passati i 10 minuti fateli raffreddare fuori dal forno.

IMG_20130411_004108 Per quanto riguarda il primo tortino, quello al profumo d’arancio, una volta raffreddato non ho fatto altro che spolverare la superficie con dello zucchero a velo e poi guarnire con dell’arancio fresco, secondo fantasia.

Per il secondo tortino, quello al cuore di fragole, dobbiamo pensare ora alla preparazione della composta di fragole, che servirà per il ripieno.
Procuratevi 2 cestini di fragole fresche, pulitele e lavatele e tagliatele a piccoli dadini. A parte, in un pentolino, fate bollire 1 bicchiere di acqua e 100gr di zucchero. Mescolate di tanto in tanto. Quando lo zucchero si sarà sciolto incorporate le fragole precedentemente tagliate e portate il tutto a bollore. Continuate a mescolare e mantenere a temperatura per circa 20-30 minuti.

Per farcire i tortini, con un coltello piccolo e affilato ( non ringrazierò mai abbastanza chi ha scoperto i coltelli di ceramica :P) incidete il centro e fate un buco, riempiendolo poi con la composta di fragole e chiudendo con il coperchio che avete tolto poc’anzi.

IMG_20130411_005338  IMG_20130411_004356 IMG_20130411_004946

Infine, per l’ultimo tortino, quello con il frosting alla panna, IMG_20130411_004616

mi sono procurata della panna da montare e con l’aiuto di un sac à poche ho guarnito la superficie.

Approffitando poi del fatto che mi fosse avanzato dello sciroppo dalla composta di fragole ho aggiunto un po’ di colore al ciuffetto di panna!

Buon appetito… e senza troppi sensi di colpa!

*** *** ***

There are difficult days. There are days when the obstacles you have to face are numerous and annoying. There are days when the thoughts overload your mind and memories, especially the ones you want to forget, are more vivid than ever. “Sometimes I feel I’m gonna break down and cry (so lonely),” as sang Freddie (Mercury).

Does it ever occur to you?
In those days I feel the uncontrollable, urgent need to get to the kitchen counter and start sifting, mixing, kneading, crushing.

And this is what I did tonight. I came home from the office and started cooking. I turned on the stereo and listened to Ludovico Einaudi: In a Time Lapse. Anyone who knows me knows how much I admire the Master and his music as it has the power to elevate me.  I highly recommend it to you, because it’s the kind of music that gets into your veins and opens your mind.

Tonight, starting from a basic dough, that you will find to be very light thanks to the total lack of milk and butter (making it ideal for those who suffer from allergies to dairy products) I then stuffed the mixture in three different ways: chocolate cake flavored with orange , strawberry heart chocolate cake and chocolate  cake with cream frosting.

Let’s start 🙂
First the dough. You need 200g of sugar, 2 eggs, 200g flour, instant yeast, 1/2 cup orange juice, 1/2 cup vegetable oil, 75gr cocoa powder. These doses are  for 20 pieces approx.
Preheat the oven to 180 °, in a large bowl whisk the eggs together with 200g sugar until the mixture becomes very light (almost white). Apart squeeze oranges (2 medium-sized) to obtain the juice to half a glass, put it together with the mixture in the bowl and then add 1/2 cup of vegetable oil. Stir and add 1 packet of instant yeast. Continuing to stir, add sifted flour and finally, the cocoa powder. Mix together until you get a smooth and creamy dough (not too liquid nor too “fixed”).
Arrange on baking tray 20 paper cups and fill them up to about half, a little more, with the dough. Bake in the middle shelf of the ovenat 180 degrees for about 20 minutes.
Let them stand in the oven, turned off, for a further 10 minutes, to prevent it from “deflation”. Past the 10 minutes let them cool outside the oven.
To prepare the strawberry filling take some fresh strawberries clean and wash them and cut into small cubes. Separately boil 1 cup of water and 100g of sugar. Stir from time to time. When the sugar has dissolved incorporate the previously cut strawberries and bring to a boil. Keep stirring and keep at room temperature for about 20-30 minutes.
To fill the cupcakes engrave the center and make a hole with a sharpened knife, then fill it with strawberries and cover it up again.

Buon appetito … and without too much guilt!!! 😛

IMG_20130411_004734

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: