The Sound of Cooking

The Eternal Sunshine of Giugi's (not so) Spotless Kitchen

Sfida: insalata di riso tradizionale o insalata di riso integrale?

Allora ieri sera sono andata a vedere i Black Crowes in concerto a Milano, all’ Alcatraz. Con amici siamo partiti alle 19.00 e in furgone ( si, ho detto furgone…) come da migliore tradizione “rochenrolla” ci siamo diretti verso il capoluogo meneghino.  A dire la verità è stata una serata un po’ strana, particolare…ma decisamente intensa. Praticamente tra una cosa e l’altra è stato più il tempo trascorso in viaggio che non quello di concerto effettivo. Ho scoperto dunque che i Black Crowes sono una band di parola: se dicono (e nel biglietto c’è scritto) che iniziano alle 20.30, a causa anche della location molto centro-città, iniziano alle 20.30. E se nei manifesti c’è scritto “show di oltre due ore”…sarà uno show di due ore e cinque (5) minuti 😀

Ad ogni modo, sarcasmo a parte, ne è davvero valsa la pena!

Per quanto mi riguarda è un gruppo che ho sempre snobbato un po’. Essendo il mio genere musicale preferito di tutt’altro registro, diciamo che non li avevo mai ascoltati con troppa convinzione. Certo, ogni volta che una loro canzone partiva l’ascoltavo con piacere, ballavo, mi esaltavo per le loro fantastiche sonorità rock ma diciamo che non ho mai fatto la scelta precisa di ascoltare un loro brano nelle mie playlist 😛 Almeno fino ad oggi.

Beh,  com’è che dicono?  Cambiare idea è segno di intelligenza? … Allora di sicuro da ieri sera ho aggiunto un punto al mio Q.I.  Concerto spettacolare, musicisti bravissimi. Una musica che di sicuro parte dal cuore e arriva dritta al cuore di chi l’ascolta. Atmosfere southern rock e 70s. Un tripudio di chitarre, mandolini, hammond, pianoforte, batteria… e poi la voce. La voce di Chris Robinson è qualcosa di eccezionale!

Gruppo rock statunitense, originario della città di Atlante,  fondato nel 1984 ha venduto oltre 20 milioni di album in tutto il mondo. Melody Maker li ha definiti “il gruppo rock’n’roll più rock’n’roll del mondo”, sono stati indicati come “miglior nuovo gruppo americano” nel sondaggio del 1990 della rivista Rolling Stone occupano la posizione 92 nella lista dei 100 più importanti artisti hard rock stilata da VH1.

Insomma, vi invito proprio ad ascoltarli… e come assaggio vi faccio ascoltare una loro ballad molto romantica: She talk sto angels.

A proposito di assaggi, oggi vorrei proporvi una domanda…e relativa ricettina: con queste calde, soleggiate giornate estive… per un pranzo fresco e veloce in riva al mare che cosa preferite, una TRADIZIONALE INSALATA DI RISO o un’ INSALATA DI RISO INTEGRALE ricca di fresche e dissetanti verdure? Ecco per voi le due varianti.

riso

Diciamo che esistono molte varianti per preparare l’insalata di riso, in base alle diverse preferenze e gusti alimentari. Io vi riporto la ricetta della mia mamma. Procuratevi del riso bianco, diciamo il vialone nano che ben si presta a questo tipo di preparazione, un bicchiere a persona. Sottaceti misti, mozzarella, 1 fetta di prosciutto tagliata grossa (1cm) a persona, 2 scatolette di tonno sott’olio, pomodori.

Fate cuocere il riso seguendo i tempi di cottura, in genere 14-16min, in abbondante acqua salata. Una volta pronto scolatelo e lasciatelo raffreddare. Tagliate la mozzarella e il prosciutto a dadini. Lo stesso fate con sottaceti e pomodori. Sgocciolate il tonno. Una volta che il riso si sarà freddato un po’ aggiungete tutti gli ingredienti e mescolate il tutto.

Il piatto è pronto da servire. C’è chi lo mangia accompagnato da maionese o salsa rosa… personalmente lo preferisco così com’è! 🙂

Per l’insalata di riso integrale il procedimento è ovviamente lo stesso, semplice-semplice. La differenza è il tempo di cottura del riso, che è un po’ più lungo: dovete calcolare circa 25 minuti. Per la mia ho preparato, a pezzetti, del sedano, avocado, zucchine crude e uova sode.

Condite il tutto con un filo d’olio e… Buon appetito!

*** *** ***

Last night I went to the Black Crowes’ concert in Milan.

…And once we arrived in town we had this wonderful pleasure to discover that the Black Crowes are a band of speech: if they say the concert starts at 20.30, it will actually  start at 20.30. And if the posters says “show lasts more than two hours” … it will be a show of two hours and five (5) minutes 😀
Anyway, sarcasm aside, it was really worth it!
Being my favorite kind of music of a different register, let’s say that I had never listened to them with attention. Of course, every time one of their songs started playing I listened and danced with enthusiasm for their fantastic southern rock sound but let’s say that I have never made a clear choice put them in my top playlist. Until now I mean.

Spectacular concert, talented musicians. A music that certainly comes from the heart and goes straight to the heart of the hearer. A “riot” of guitars, mandolins, hammond, piano, drums … and then his voice. Chris Robinson’s voice is something astonishing!
American rock band from the city of Atlanta, founded in 1984, has sold over 20 million albums worldwide. Melody Maker called them “the most rock’n’roll rock’n’roll band in the world”, were listed as “Best New American group” in the survey in 1990 of Rolling Stone magazine occupy position 92 in the list of the 100 most important artists of hard rock compiled by VH1.
In short, I invite you to listen to to them

About tastings new flavours and sounds, today I would like to ask you a question … during these hot, sunny summer days … for a fresh and fast lunch at the seaside what would you prefer to have: a TRADITIONAL RICE SALAD or a BROWN RICE SALAD with refreshing vegetables? Here for you the two variants.
There are many variations to prepare the rice salad, according to different preferences and tastes in food. Here’s how my mother prepares it. Take some white rice, a glass per person. Pickles, mozzarella cheese, 1 slice of ham coarsely chopped (1cm) per person, 2 cans of tuna, tomatoes.
Cook the rice according to the cooking time, usually 14-16min, in salted water. Once ready drain and let it cool. Cut the mozzarella and diced ham. Do the same with pickles and tomatoes. Drain the tuna. Once the rice is cooled a little add all ingredients and mix well.
The dish is ready to serve. You may have it with some mayo aside… I prefer it as it is.
For the salad of brown rice the process is of course the same, simple-simple. The difference is the cooking time for the rice rice, which is a bit longer: it takes about 25 minutes. For my version I chopped celery, avocado, raw zucchini and boiled eggs.
Season with a little olive oil and … Buon appetito! 🙂

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: