The Sound of Cooking

The Eternal Sunshine of Giugi's (not so) Spotless Kitchen

Una gustosa insalata di polpo e… Spain!

Quando mi capita fra le mani un nuovo gruppo musicale da ascoltare, soprattutto se è una sorpresa inaspettata, mi sento sempre pervasa da questa grande emozione che mi prende lo stomaco. Un’euforia leggera, una tachicardia sommessa che mi fa tremare di felicità e contentezza. Ormai l’avete capito, per me la musica ha un ruolo fondamentale, è un grande e stabile perno sul quale ruotano le mie esperienze quotidiane, i miei umori. Si perchè spesso, grazie al suo grande potere, la musica riesce a cambiarmi la giornata. In meglio e anche in peggio, sia chiaro.

E, in questo senso, quest’estate è stata davvero prolifica. Santo sia fatto subito Spotify che con i suoi suggerimenti sempre super azzeccati mi ha fatto conoscere musica e musicisti che ho già inserito in pianta stabile nelle mie playlist.

Uno dei nuovi gruppi che sto ascoltando in questo periodo sono gli Spain, gruppo musicale rock statunitense formatosi in California nel 1993 e guidato da Josh Haden. Quattro dischi in sedici anni, in bilico fra gli umori oscuri del blues e del jazz, torpori slowcore e morbidi approdi cantautoriali. Una delle band più ingiustamente sottovalutate del sottobosco indipendente a stelle e strisce (per leggere l’intera recensione vi invito ad andare sul sito OndaRock http://www.ondarock.it/rockedintorni/spain.htm ).

La mia preferita è questa: Untitled #1

Con queste sonorità rilassanti la prima immagine che mi viene alla mente è quella di un caldo pomeriggio di tarda estate, poco prima del tramonto, pigramente dondolante su un’amaca, in giardino. In mano un bicchiere di thé alla menta, ghiacciato. Occhi socchiusi, gambe abbronzate noiosamente penzolanti al ritmo della musica. Un momento di calma e di pausa prima dell’ impegno serale: una cena tra amici.

Volete sapere cos’ho preparato? 🙂 Una bella insalata di polpo, che fa tanto estate.
Ecco cosa vi serve: un polpo di circa 800gr, 1 avocado, 3 carote, prezzemolo, olio, sale.

polpo

Ah, questi ingredienti bastano per circa 4 persone. Quando acquistate il polpo considerate che tenderà a restringersi parecchio dopo la cottura ( come potete vedere nella foto) quindi fate bene i vostri calcoli… E se per caso ne avanzaste, a fine cena, riponetela in frigo: è buonissima anche il giorno dopo!

polpo 2

Per prima cosa portate a ebollizione l’acqua in una grande pentola. Lavate e curate le carote e mettetele in acqua, intere. Prendete il polpo, già pulito ( io personalmente amo pulire il pesce ma capisco anche che non sia pratica gradita a tutti 😛 ). Una volta pulito il polpo, non appena l’acqua bollirà, tenendo il polpo dalla testa, immergete solo i tentacoli per 3 o 4 volte, affinché si arriccino e si ammorbidiscano nel contempo. Immergete poi completamente il polpo, abbassando il fuoco al minimo, e coprendo con un coperchio la pentola; lasciatelo cuocere per circa 30-35 minuti e comunque verificatene la cottura prima di spegnere il fuoco. A cottura avvenuta, togliete il coperchio della pentola e lasciatelo riposare nell’acqua calda. Togliete le carote e tagliatele a dadini e di seguito fatelo stesso con l’avocado dopo averlo privato della buccia. Attenzione, l’avocado dev’essere molto maturo, dovrà quindi risultare molto morbido al tatto e quando lo pelate la buccia dovrà togliersi praticamente da sola. A questo punto togliete il polpo dalla pentola, lasciatelo raffreddare un po’ (giusto perchè noi non abbiamo le mani di amianto, no?! 😀 ) e infine tagliatelo a tocchetti più o meno irregolari.
Versate tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e condite con sale, olio e prezzemolo a piacere.

Ps. Questa insalata è ottima da gustare anche insieme alle patate lesse. Personalmente le ho preparate a parte per permettere a tutti di scegliere se mangiarle con il polpo o meno.

Buon appetito! 🙂

*** *** ***
Sometimes ( most of the time actually) good surprises come unexpected and for me they usually coincide with music and new music bands to listen to.When it happens I always feel pervaded by this great emotion that I can actually feel in my stomach and that makes me tremble with happiness and contentment. As you probably have realized by now music for me plays a key role in my life,it is a large and stable pivot on which revolve my daily experiences and my moods.

One of the new bands that I’m listening to in these days are Spain, an American rock band formed in California in 1993 and led by Josh Haden. Four disks in sixteen years, hovering between the dark humor of the blues and jazz, slowcore torpor and soft landings. One of the most unjustly underrated band of the undergrowth independent Stars and Stripes.

My favorite is this: Untitled # 1

With these relaxing sounds the first image that comes to my mind is that of a late summer warm afternoon , just before sunset, lazily swinging in a hammock in the garden. Holding a glass of iced mint tea. Half-closed eyes, tanned legs dangling annoyingly to the rhythm of the music. A moment of calm and pause before evening commitment: a dinner with friends.

Do you want to know what I prepared? 🙂 A nice octopus salad, which reminds so much of summer.
Here’s what you need: an octopus of about 800gr, 1 avocado, 3 carrots, parsley, oil, salt.

First bring to boil the water in a large pot. Wash and treat carrots and put them in water. Once clean the octopus, as soon as the water will boil, keeping the octopus from the head, immerse only the tentacles for 3 or 4 times, so that they curl and soften at the same time. Then completely immerse the octopus, lowering the heat to low, cover with a lid and let it cook for about 30-35 minutes. Once cooked, remove the lid of the pot and let it sit in the hot water. Remove the carrots and cut into cubes and then do the same with the avocado after having removed the peel. Attention, avocados must be very mature. At this point, remove the octopus from the pan, let it cool a bit and then cut it into pieces more or less irregular.
Pour all ingredients in a large bowl and season with salt, olive oil and parsley to taste.

Ps. This salad can be enjoyed along with boiled potatoes. Personally, I have prepared them aside to allow everyone to choose whether to eat them with the octopus or not.

Enjoy your meal! 🙂

Advertisements

One comment on “Una gustosa insalata di polpo e… Spain!

  1. Pingback: Pensieri notturni e… Capesante. | The Sound of Cooking

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: